Newsletter

Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli e sulle nostre attività?

Iscriviti alla nostra Newsletter

Green Economy

barra1

 

franca castellini_2F. Castellini Bendoni: 

Un nuovo alfabeto per la scuola

 

Nutrizione e omotossicologia

barra1

 

D. Mainardi: 

Disbiosi intestinale: probiotici e prebiotici

La Città Aumentata 'Civitas Oriented' - 29 maggio online

Chiusure, isolamento e distanze: a fronte di queste  pesanti limitazioni indotte dalla pandemia da Covid 19, la rete ha contribuito a superarle, seppure in parte. Ma ha anche mostrato ritardi e difficoltà di utilizzo della massa di dati in una logica di sistema a beneficio della comunità. Di questo si parlerà il 29 maggio alle ore 18, in video online, per ragionare di strategie e di pianificazione post-pandemia. Di seguito la locandina:

Il Complex Systems Lab dell’Università Statale Milano
con  MondoHonline-Associazione non profit  
in occasione di Milano Digital Week

Venerdì 29 Maggio 2020 alle ore 18:00

organizzano un videoconvegno su :

UNA CITTÀ AUMENTATA ‘CIVITAS ORIENTED’

Nella nostra ipotesi iniziale pre pandemia, la potenzialità dei dati era vista a servizio di una “città aumentata” nella quale una pubblica amministrazione predittiva era in grado di promuovere il passaggio da una città “user-oriented” ad una “civitas-oriented”, tesa alla valorizzazione del patrimonio sociale. Quindi i dati ed i loro processi di manipolazione e distribuzione erano visti come materia prima a servizio di un’idea di città ‘aperta’ al rinnovo dell’idea di civitas.

Il dramma della pandemia ha messo in luce ben altra situazione: sul piano sanitario la logica esclusiva del container (il grande ospedale) ha ignorato la logica della rete, sanitaria e civica, sul piano della municipalità metropolitana si è assistito all’assenza di una rete civica di monitoraggio e di supporto proattivo ai cittadini. L’assenza dei ‘dati’, ossia di adeguati flussi di informazione, non poteva che portare al durissimo lockdown che tutti abbiamo subito.

Si ritiene utile ragionare nella direzione di un “piano di rigenerazione post pandemico” in grado di riscattare la grave crisi, soprattutto del capitale umano, che ha investito la metropoli lombarda.

La discussione riguarderà, di conseguenza, le esperienze di città aumentata nella direzione della valorizzazione dei beni comuni: sapere, sanità, coesione, empatia, specie verso le fasce deboli.

Programma

  • Caterina La Porta – Complex Data Lab-ESP – Unimi (*), Introduzione e Chairman
  • Maurizio Molinari – Ufficio del Parlamento Europeo  a Milano
  • Giuseppe Longhi – VOD- Value of Difference 
  • Margherita Rossaro – Liceo Primo Levi, S. Donato Milanese
  • Paolo Salza – Fondazione CARIPLO
  • Carlo Alberto Rinolfi – MondoHonline
  • Raul Pantaleo – TAM Associati
  • Luciano Pilotti – Complex Data Lab & ESP– Unimi

Evento sotto l’alto patrocinio del Parlamento europeo

Venerdì 29 Maggio 2020 ore 18:00

Collegamento zoom: https://fisica-unimi.zoom.us/j/97871024526?pwd=Q1puMUNCWlVBdU1ieHRQL2xWVUROZz09

 

Registrazione sul sito : www.mondohonline.com

 

(*) Centro della Complessità e Biosistemi (CC&B)  UniMi (www.complexitybiosystems.it) – Per affrontare le sfide scientifiche e tecnologiche poste dai sistemi complessi abbiamo bisogno di un nuovo approccio interdisciplinare che ci aiuti a interpretare la crescente quantità di dati in molti campi di ricerca. Il CC&B sta raccogliendo la sfida di studiare le proprietà emergenti di sistemi complessi, dai materiali complessi ai dati biologici e biomedici fino ai processi sociali cercando di estrarne quantitativamente le dinamiche e di fornire utili strumenti per la comprensione e lo sviluppo di modelli predittivi.

Commenta

  

  

  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.