Newsletter

Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli e sulle nostre attività?

Iscriviti alla nostra Newsletter

L'editoriale

barra1

 

C. A. Rinolfi: 

L'amico laico di Dio

 

 

Green Economy

barra1

 

franca castellini_2F. Castellini Bendoni: 

Boxe vs. Parkinson

 

 

Biotecnologia e Nutraceutica

barra1

 

A. Viglia: 

Acqua: questa sconosciuta

 

Nutrizione e omotossicologia

barra1

 

D. Mainardi: 

Parkinson: l'importanza della dieta

Come operiamo

 

I NOSTRI CAMPI DI INTERVENTO

 Come-operiamo_1

Le cifre della disabilità nel mondo:

Oltre un miliardo di persone, circa il 15% delle popolazione mondiale , ha una qualche forma di disabilità.

  • Tra 110 milioni e 190 milioni di persone hanno difficoltà significative nelle loro funzioni vitali.

  • I tassi di disabilità sono in aumento a causa dell’invecchiamento della popolazione e aumento delle malattie croniche, che si sommano alle altre cause

  • Le persone con disabilità hanno meno accesso ai servizi sanitari che spesso non sono in grado di soddisfarne le esigenze.

Gli ostacoli che incontrano le persone con disabilità quando cercano di accedere a cure sanitarie:

Costi proibitivi: accessibilità dei servizi sanitari e di trasporto sono due ragioni principali per cui le persone con disabilità non ricevono necessaria assistenza sanitaria nei paesi a basso reddito.  Il 32-33% delle persone senza disabilità non sono in grado di permettersi l’assistenza sanitaria rispetto al 51-53% delle persone con disabilità.

Limitata disponibilità di servizi: la mancanza di servizi appropriati per le persone con disabilità è un ostacolo significativo alle cure sanitarie. Dopo il costo, la mancanza di servizi nel settore è la seconda barriera più significativa per l’ utilizzo di strutture sanitarie.

Barriere fisiche: accesso difficile agli edifici (ospedali, centri sanitari), attrezzature mediche inaccessibili, segnaletica scarsa, porte strette, scalinate interne, servizi igienici inadeguati, e le aree di parcheggio inaccessibili creano barriere alle prestazioni delle strutture sanitarie. Le donne con difficoltà motorie non sono spesso in grado di accedere agli screening al seno perché tavoli per esami non sono regolabili in altezza e le attrezzature ospitano solo donne che sono in grado di stare in piedi.

Competenze inadeguate degli operatori sanitari: le persone con disabilità hanno più del doppio delle probabilità di trovare competenze sanitarie professionali inadeguate rispetto alle loro esigenze, quattro volte più probabilità di essere trattate male e quasi tre volte più probabilità avere negate le cure.

Costi elevati+ servizi  limitati+ barriere architettoniche +impreparazione professionale sono limiti sociali che generano dei veri handicap per tutta l’umanità.

e poi ci sono  anche gli handicap  della nutrizione:

 – 1,3 miliardi di persone  non hanno cibo a sufficienza per svolgere normali attività (862 non ne hanno neanche per svolgere una vita sedentaria);

– 1,5 miliardi di persone sono sovrappeso (un terzo sono obese, il 10% sono bambini);

e quelli dell’istruzione….

–  776 milioni  di persone sono analfabete ( il 75% si trova in Africa e Asia)

Siamo così abituati ad affrontare le nostre disabilità quotidiane che siamo sicuri di poter contribuire ad affrontare anche le disabilità dell’umanità.

Diventa anche tu un professionista volontario della lotta contro gli handicap sociali.

Aderisci anche tu a mondohonline, ti offriamo un’opportunità in più per affrontare le disabilità sociali che ci circondano:  

1)Esplorazione

Come-operiamo_2bScopri l’idea base partendo dall’esigenza di trovare una soluzione a un problema irrisolto che esiste negli ambiti della Nutrizione, Salute, Apprendimento.  Come “socio – esploratore” individui un limite o handicap sociale sul tuo territorio e lo proponi al Direttivo che può approvarlo dopo averne valutata  la fattibilità. Potrai partecipare alle fasi successive svolgendo un ruolo particolare in base alla tua competenza o abilità professionale . Sulla base dei risultati ottenuti e in conformità ai fondi disponibili , il direttivo dell’associazione potrà attivare un premio per l’idea base a commessa acquisita ed eseguita.

 

 2)Creazione

Come-operiamo_3bGeneri il progetto base. E’ un’attività d’impostazione di livello professionale dell’idea che viene svolta in modo volontario con i membri fondatori  dell’associazione e con il coinvolgimento degli esperti in materia che collaborano a titolo gratuito. Gli esperti esterni e interni diventano nel frattempo  creatori-ideatori e garanti del valore qualitativo del progetto. Per questa fase tutti forniscono un contributo su base volontaria.

 

 

3)Promozione

Come-operiamo_4bE’ la presentazione del progetto base  nei confronti dell’ente interessato , che viene fatta anche al pubblico con l’intervento diretto del Direttivo che  coinvolge  gli sponsor potenziali. A progetto accettato Mondohonline opera su un mandato per partecipare all’avvio della fase esecutiva o direttamente per la sua realizzazione come partner di altre società o associazioni-o strutture  dell’ente e come coordinatore del progetto per la parte che lo riguarda.

 

 

4)Progettazione

Come-operiamo_5bSu mandato del Committente si costruisce il progetto esecutivo. A seconda della complessità concordata richiede attività tecnica e professionale  specializzata. 

 

 

 

 

5)Realizzazione

Come-operiamo_6bE’ la fase dell’implementazione operativa della soluzione. La soluzione Mondohonline prevede sempre fasi di trattamento – elaborazione di informazioni online e che una parte dei servizi sia fornita da persone con disabilità promosse dal network Mondohonline . L’associazione fornisce la ricerca e selezione dei curriculum professionali e delle abilità e si occupa del coordinamento, dei supporti per le connessioni, dell’addestramento e dell’assistenza necessaria.