Newsletter

Vuoi essere aggiornato sui nuovi articoli e sulle nostre attività?

Iscriviti alla nostra Newsletter

L'editoriale

barra1

 

C. A. Rinolfi: 

L'amico laico di Dio

 

 

Green Economy

barra1

 

franca castellini_2F. Castellini Bendoni: 

Boxe vs. Parkinson

 

 

Biotecnologia e Nutraceutica

barra1

 

A. Viglia: 

Acqua: questa sconosciuta

 

Nutrizione e omotossicologia

barra1

 

D. Mainardi: 

Parkinson: l'importanza della dieta

Denutrizione

La misura dello stato di denutrizione riferito ad un singolo Paese, secondo la definizione della FAO, è dato dalla percentuale di popolazione il cui consumo energetico derivante dalla dieta alimentare è inferiore rispetto ad una soglia predeterminata.

Tale soglia è specifica per ciascun Paese e corrisponde al numero di kcal giornaliere necessarie allo svolgimento di una condotta sedentaria o di attività leggere.

La dimensione del problema è molto rilevante, se si pensa che nel 2008 la Fao stimava che nel mondo ci fossero 883 milioni di persone denutrite, pari al 13,1% del totale della popolazione mondiale.

La mappa qui proposta esprime la percentuale di popolazione denutrita per ogni Paese rappresentato nell’Atlante Globale della Nutrizione.

I dati, provenienti da Faostat, la banca dati della FAO, si riferiscono alla media degli anni 2008 – 2009 – 2010.

Per una lettura più completa, è possibile visualizzare gli stessi dati in forma tabellare, in associazione con l’indicatore dell’obesità, per ciascuno dei diversi Mondi considerati nell’Atlante Globale della Nutrizione, alle pagine seguenti:

Potrebbe inoltre essere utile analizzare l’andamento temporale della denutrizione nel mondo attraverso la pagina della dinamica della denutrizione.

Per le mappe della denutrizione dei singoli Mondi si rimanda a:

Per ulteriori approfondimenti sulle tematiche della nutrizione vai alla pagina  Nutrizione nel mondo